Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Centro per la Protezione Civile

Rischio neve e ghiaccio

 

Relativamente all’allerta per neve viene considerato come riferimento l’accumulo di neve al suolo, valutando anche i possibili effetti in funzione del verificarsi del fenomeno in aree di pianura, di collina o di montagna (sopra i 1000mt di quota non viene emessa alcuna Allerta in quanto in tale contesto l’evento neve non è rilevante ai fini di protezione civile).

Occorre tenere presente che la previsione dell’accumulo di neve al suolo è molto difficile e un piccolo spostamento dello zero termico può pertanto influenzare le previsioni anche in modo determinante.

Il fenomeno ghiaccio viene considerato ai fini di protezione civile esclusivamente se causato da una precedente nevicata. Ai fini dell’allertamento, viene valutato il rischio di formazione di ghiaccio sulle strade di pianura e collina e la persistenza e diffusione del fenomeno.

A seguito è riportata una sintesi dei possibili effetti attesi per i diversi codici colore e un elenco di indicazioni per l’auto-protezione che permettono di aumentare considerevolmente la propria sicurezza.

 

Codice allerta VERDE

Non si prevedono nevicate tali da comportare disagi per la popolazione o si prevedono nevicate solo a quote di montagnaNon si prevedono nevicate tali da comportare disagi per la popolazione o si prevedono nevicate solo a quote di montagna

Non si prevedono nevicate tali da comportare disagi per la popolazione o si prevedono nevicate solo a quote di montagna

Come comportarsi

  • Dotare l’auto, all’inizio della stagione invernale, di pneumatici invernali o catene (in quest’ultimo caso ripassare le modalità di montaggio delle catene).
  • Presso la propria abitazione o condominio prevedere nella stagione invernale un’adeguata scorta di sale e una pala da utilizzare per eventuali spazi interni, viabilità privata, anche pedonale, e per gli eventuali marciapiedi esterni.
  • Preparare un elenco dei numeri utili in caso di emergenza e un kit di emergenza.
  • Chiedere al proprio Comune (tramite sito web o URP) cosa prevede il piano di protezione civile per la propria zona in caso di neve.
  • Condividere queste informazioni con i propri familiari.
  • Valutare necessità di aiuto di familiari e vicini in caso di emergenza.

 

Codice allerta GIALLO

Sono previsti accumuli di neve di poco superiori alle entità compatibili con le caratteristiche climatiche della zona. A seconda delle zone si prevede un sottile strato di neve sulle strade in pianura fino ad alcuni centimetri di neve in collina.
Permanenza di ghiaccio da neve localizzato. Possono presentarsi localizzati problemi alla circolazione stradale con conseguenti isolate interruzioni della viabilità e isolati black-out elettrici e telefonici.

Come comportarsi

  • Tenersi aggiornati sull’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali, e sui canali informativi dei gestori delle principali viabilità.
  • Spostarsi in auto solo se dotati di pneumatici invernali o catene informandosi preventivamente sulle condizioni della viabilità. Se possibile utilizzare i mezzi di trasporto pubblici.
  • Ridurre, specie se si è anziani, le attività all’aperto che comportano il rischio di cadute su neve o ghiaccio e l’esposizione prolungata al freddo.

 

Codice allerta ARANCIONE

Sono previsti accumuli di neve significativi. A seconda delle zone si prevede uno strato di neve da alcuni centimetri in pianura fino diversi centimetri di neve in collina.
Permanenza di ghiaccio da neve diffuso. Possono verificarsi diffusi problemi alla circolazione stradale con conseguenti interruzioni della viabilità soprattutto nelle strade secondarie, possibilità di black-out elettrici e telefonici, possibili danni di strutture leggere (tende verande, serre, etc.) e occasionalmente di tetti, possibile riduzione del servizio ferroviario, caduta di rami e occasionalmente di alberi.

Come comportarsi

  • Tenersi aggiornati sull’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali, e sui canali informativi dei gestori delle principali viabilità.
  • Spostarsi in auto solo se dotati di pneumatici invernali o catene informandosi preventivamente sulle condizioni della viabilità. Se possibile i mezzi di trasporto pubblici, informandosi sulla possibile riduzione del servizio prima di lasciare casa.
  • Evitare, specie se si è anziani, le attività all’aperto che comportano il rischio di cadute su neve o ghiaccio e l’esposizione prolungata al freddo.

 

In caso di spostamento con mezzo proprio:

  • evitare l’utilizzo di motoveicoli.
  • in auto avere catene da neve a bordo o pneumatici invernali montati.
  • se si usano farmaci di cui non si può fare a meno, assicurarsi di averli in auto.
  • facilitare il passaggio dei mezzi spargisale/spalaneve.
  • non abbandonare l’auto in condizioni che possono costituire impedimento alla normale circolazione degli altri veicoli, ed in particolare dei mezzi operativi e di soccorso.
  • assicurarsi di avere carburante sufficiente anche per eventuali lunghi blocchi del traffico.
  • segnalare agli Enti gestori della viabilità o ai numeri territoriali per le emergenze, a presenza di eventuali situazioni che necessitano l’invio di soccorsi.

 

Presso la propria abitazione:

  • Rimuovere la neve dai marciapiedi davanti alla propria abitazione.
  • Spargere un adeguato quantitativo di sale sulle aree sgomberate, se sono previste condizioni di gelo.
  • Abbattere eventuali festoni o lame di neve e ghiaccio pendenti dai cornicioni e dalle gronde.
  • Se sono previste condizioni di gelo, proteggere la propria rete idrica, acquisendo dal gestore del servizio idrico le necessarie informazioni per la protezione della rete idrica da possibili ghiacciate e proteggendo il proprio contatore utilizzando materiali isolanti.
  • Fare attenzione a possibile caduta di rami, evitare di parcheggiare la propria auto sotto alberi.
  • Prepararsi a possibili interruzioni nella fornitura di energia elettrica, riscaldamento, acqua (vedi kit di emergenza).
  • Assistere familiari e conoscenti anziani o non autosufficienti e, in caso di utilizzo di un dispositivo di assistenza medica (respiratore o altro) alimentato elettricamente, valutare la possibilità di trovare temporaneamente delle sistemazioni più adeguate.

 

Codice allerta ROSSO

Sono previsti accumuli di neve straordinari. Si prevede un strato di neve molto spesso in grado di interrompere trasporti e servizi essenziali.
Permanenza di ghiaccio da neve diffuso e molto persistente. 

Possono verificarsi diffusi problemi alla circolazione stradale con conseguenti interruzioni della viabilità gravi e prolungate anche della viabilità principale; danni diffusi alle strutture leggere (tende, verande, serre, etc.) e in alcuni casi delle coperture di edifici; possibile blocco completo del servizio ferroviario; caduta diffusa di rami e di alberi tale da precludere la percorribilità e le attività di spazzatura della neve per diverse ore; possibilità di black-out elettrici e telefonici diffusi e prolungati, localmente anche per alcuni giorni.

Come comportarsi

  • Tenersi aggiornati sull’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali, e sui canali informativi dei gestori delle principali viabilità.
  • Evitare gli spostamenti in auto. In caso di necessità spostarsi in auto solo se dotati di pneumatici invernali o catene informandosi preventivamente sulle condizioni della viabilità. Se possibile utilizzare i mezzi di trasporto pubblici, informandosi sulla possibile riduzione del servizio prima di lasciare casa.
  • Evitare, specie se si è anziani, le attività all’aperto che comportano il rischio di cadute su neve o ghiaccio e l’esposizione prolungata al freddo.

 

In caso di spostamento con mezzo proprio:

  • evitare l’utilizzo di motoveicoli.
  • in auto avere catene da neve a bordo o pneumatici invernali montati.
  • se si usano farmaci di cui non si può fare a meno, assicurarsi di averli in auto.
  • facilitare il passaggio dei mezzi spargisale/spalaneve.
  • non abbandonare l’auto in condizioni che possono costituire impedimento alla normale circolazione degli altri veicoli, ed in particolare dei mezzi operativi e di soccorso.
  • assicurarsi di avere carburante sufficiente anche per eventuali lunghi blocchi del traffico.
  • segnalare agli Enti gestori della viabilità o ai numeri territoriali per le emergenze, a presenza di eventuali situazioni che necessitano l’invio di soccorsi.

 

Presso la propria abitazione:

  • Rimuovere la neve dai marciapiedi davanti alla propria abitazione.
  • Spargere un adeguato quantitativo di sale sulle aree sgomberate, se sono previste condizioni di gelo.
  • Abbattere eventuali festoni o lame di neve e ghiaccio pendenti dai cornicioni e dalle gronde.
  • Se sono previste condizioni di gelo, proteggere la propria rete idrica, acquisendo dal gestore del servizio idrico le necessarie informazioni per la protezione della rete idrica da possibili ghiacciate e proteggendo il proprio contatore utilizzando materiali isolanti.
  • Fare attenzione a possibile caduta di rami, evitare di parcheggiare la propria auto sotto alberi.
  • Prepararsi a possibili interruzioni nella fornitura di energia elettrica, riscaldamento, acqua (vedi kit di emergenza).
  • Assistere familiari e conoscenti anziani o non autosufficienti e, in caso di utilizzo di un dispositivo di assistenza medica (respiratore o altro) alimentato elettricamente, valutare la possibilità di trovare temporaneamente delle sistemazioni più adeguate.

 

 

 
ultimo aggiornamento: 21-Nov-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina